OFFICIAL MUSIC VIDEO

Update video link


(Featuring Takagi & Ketra)

La colonna sonora ideale per un’estate “altra”, o più probabilmente altrove, magari a Rio De Janeiro o sul Mar Baltico.

Una chitarra in levare, la voce e le parole inconfondibili di Calcutta, da Latina alla rivoluzione “dal basso” della musica pop italiana, stavolta supportato da Ketra & Takagi.

Notti infinite in cui perdersi tra balli kuduro sotto cassa e inseguimenti senza una meta precisa per poi ritrovarsi finalmente all’alba, mentre gli altri, ignari, riprendono il loro “tran tran” quotidiano.

Se “Mare Mare” fosse stata scritta nel 2016 da un Luca Carboni ventenne suonerebbe esattamente così.

Regia di Francesco Lettieri
con Silvia Di Gregorio
fotografia di Gianluca Palma
organizzatore generale Francesco Coppola
art director Marco Antonecchia
montaggio Valeria Sapienza

Song Lyrics:

Sono uscito stasera ma non ho letto l'oroscopo
Non è Rio de Janeiro, ma c'è un clima fantastico
Io ti giuro stasera che ti cerco nel traffico
Sotto le unghie, nei bar, fino al mare del Baltico
Perché

[Ritornello]
Non mi ricordi nessuna guagliona
Una cassa che suona, una casa che brucia
Tutta la notte, tutta la notte
Ma io mi ricordo una scritta sul muro
Un rullo, un tamburo, una Danza Kuduro
Tutta la notte, tutta la notte

Tu, sei venuta a cercarmi
Come un lago mi guardi e ti specchi
Non mi capirai mai
Si muovono i gatti fra secchioni e vetri rotti
E la gente prende i mezzi fra i batteri e fra i ritardi
Provi a prendermi la mano ma non sono lì vicino
Puoi specchiarti nel mio lago
Mentre osservi il mio respiro
Ma tu

[Ritornello]
Ma non mi ricordi nessuna guagliona
Una cassa che suona, una casa che brucia
Tutta la notte, tutta la notte
Ma io mi ricordo una scritta sul muro
Un rullo, un tamburo, una Danza Kuduro
Tutta la notte, tutta la notte

Hai qualcosa di brutto alle spalle lasciato in un film
Certamente fai così
Hai qualcosa di brutto alle spalle lasciato in un film
Hai qualcosa di brutto alle spalle lasciato in un film

[Ritornello]
Non mi ricordi nessuna guagliona
Una cassa che suona, una casa che brucia
Tutta la notte, tutta la notte
Ma io mi ricordo una scritta sul muro
Un rullo, un tamburo, una Danza Kuduro
Tutta la notte, tutta la notte


Edit Info  |   Print


More...